FOOD

Polpette di pane, una ricetta da non sottovalutare

polpette di pane
CONDIVIDI
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Le polpette di pane sono una ricetta da non sottovalutare quando si vuol fare bella figura e in casa non si ha molto. Ricetta tradizionale, usata e conosciutissima in molte zone d’Italia ma posso confermarvi con l’esperienza quasi ventennale da ex ristoratrice che quando i turisti venivano alla Locandiera e gli proponevo le polpette di pane molti restavano sorpresi per la preparazione e altri stupiti dalla bontà di una ricetta così semplice.

polpette di pane

In famiglia le polpette di pane hanno sempre preso il posto di quelle di carne e non si sa perchè. Sin da piccoli le abbiamo preferite a quelle classiche, sarà stato per la loro morbidezza, per il gusto delicato e intenso o perchè un pò ricordavan0 il vecchio ma sempre buono pane e pomodoro. La ricetta di famiglia porta con sè un piccolo ma gran segreto che la rende unica e speciale così come la mia nonna che ce la preparava.

Solitamente il giovedì era il loro giorno e puntualmente durante la preparazione nonna non si stancava di raccontare perchè venivano preparate e di quanto erano state preziose durante la sua infanzia e in periodo di post guerra. La carne in quel periodo di grande carestia era un vero lusso, per fortuna il pane riuscivano quasi sempre a prepararlo e di ciò che avanzava se ne conservavano le briciole per poter realizzare quello che sarebbe stato il piatto domenicale. Come dire uno scherzo agli occhi e una strizzatina allo stomaco che riusciva a riempire grazie alla presenza dei carboidrati.

Ed eccola la ricetta del riutilizzo, argomento tornato tanto in riuso ultimamente (per fortuna) e se è vero che in cucina non si butta via nulla, figurarsi il pane. Con l’avanzo di mollica una volta si preparava davvero di tutto, era il formaggio per tutti i piatti, ‘un peccato di Dio‘ e guai a buttarlo via. La carne come anche il formaggio erano beni di lusso per molte famiglie di un tempo e la mollica del pane avanzato ad un tratto diveniva il condimento principale delle pietanze, molte volte arricchito con spezie locali per esaltarne il sapore e a volte semplicemente condito con dell’olio e pomodoro.

Il caso delle polpette di pane, quelle che prepariamo oggi giorno sono una variante della vecchia scuola proprio perchè più ricche di formaggio. La ricetta di famiglia prevede l’uso del canestrato di Moliterno, una parte di parmigiano e tante uova, pochi ingredienti per un piatto di successo.

polpette di pane

polpette di pane

polpette di pane

polpette di pane

POLPETTE DI PANE UOVA E FORMAGGIO

Per la preparazione delle polpette di pane non si utilizza il pangrattato fine, bensì la mollica del pane raffermo. Io grattugio sempre quella del pane che avanza e poi la congelo per utilizzarla all’occasione.

 

INGREDIENTI

  • 200 g di mollica di pane (non di pan grattato)
  • 50 g di canestrato di Moliterno o altro pecorino a piacere
  • 50 g di parmigiano r.
  • 6/7 uova
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • 1/2 spicchio di aglio
  • sale e pepe qb
  • olio di arachide per frittura qb
  • una punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio

sugo di pomodoro

  • 400 g g di salsa di pomodoro
  • olio qb
  • 1/2 cipolla
  • 2 foglie di basilico
  • sale qb

PROCEDIMENTO

  • Preparate il sugo alla classica maniera con una base di olio e cipolla e della salsa o pomodorini , come preferite, l’importate è che non sia molto tirato ma piuttosto ‘acquoso’. Aggiustate di sale e basilico e lasciate da parte.
  • Tritate aglio e prezzemolo e versateci In una ciotola capiente tutti gli ingredienti per le polpette e lavorate con una forchetta.
  • L’impasto deve risultare non duro e nemmeno eccessivamente molle. Tipologia di pane e grandezza delle uova potrebbero variare e fare la differenza. Quindi all’occorrenza aggiungete un pò di pane o unite appena gocce di latte se lo trovate troppo duro.
  • Una volta ottenuto l’impasto, formate, bagnando appena le mani con dell’acqua delle polpette della grandezza che desiderate e immergetele in abbondante olio bollente.
  • Fatele dorare ben bene e lasciatele scolare su carta assorbente.
  • Ultimata la cottura accendete nuovamente il sugo di pomodoro e versateci le polpette che dovrete consumare. Questa operazione di unire le polpette al sugo va fatto esclusivamente al momento che dovranno esser consumate. Se pensate siano troppe, non unitele tutte al sugo, le polpette di pane tendono ad assorbire tutta l’acqua della salsa e se dovessero avanzare per esser mangiate nelle ore successive, potrebbero risultare ingottite.
  • Una volta scaldate le polpette per almeno qualche minuto nella salsa, siete pronti per aggiungere del basilico fresco e servire in tavola.
  • Mangiare con moderazione, creano dipendenza;))))

Leave a Response