Ultimi articoli

grano arso
FOOD

‘L’ruccl’ di grano arso e tre generazioni all’opera.

Il grano arso, la farina dei poveri Il gusto del grano arso sembra esser un sapore nuovo e invece è qualcosa che proviene dalla storia, dai quei contadini che raccoglievano (dopo la mietitura e la bruciatura delle stoppie) i chicchi bruciati avanzati sul campo di lavoro. Quel grano aveva il gusto amarognolo, proprio come il lavoro di chi lo aveva raccolto. Era il segno della fatica, della terra lavorata sotto il sole cocente delle colline del sud Italia, della povertà, della difficoltà ad avere sempre dei prodotti finiti e raffinati. Ne risultava un aspetto più grossolano rispetto alla farina di
pesto di rucola
FOOD

Pesto di rucola e ricotta, il saluto all’estate

Pesto di rucola, bye bye estate. Il mese di settembre era il mese tanto amato ed odiato, era quello del mio compleanno e quindi l'euforia dei preparativi della festa, gli zii che arrivavano da lontano, i cugini, i regali. Settembre però, era anche il mese che segnava la fine di un lungo periodo di bivacco e l'inizio della scuola. Ricordo che da bambina le nostre  estati duravano un'eternità. A partire dalla prima settimana di giugno sino alla prima di settembre noi piccoli con la nonna ci trasferivamo al mare. Tre lunghi mesi all'aria aperta, senza orari rigidi, le nuove amicizie,
FOODLIFESTYLE

La salsa di pomodoro, segna la fine dell’estate

Sul finire dell'estate, in casa si preparava la salsa di pomodoro. Questo era un momento importante come accadeva per le grandi feste, come per Natale o Pasqua ed era anche il momento che segnava la fine dell'estate, al rientro dalle vacanze al mare, prima dell'inizio della scuola. Tutta la famiglia si riuniva per quest'importante momento, a dire il vero, era un'affare che riguardava  solo le donne di famiglia, noi bambine comprese. In casa c'erano dei ruoli ben precisi che le donne non potevano esimersi dal compiere e i maschietti non potevano affatto metterci le mani. Il momento della preparazione della
ceci epolpo
FOOD

Insalata fresca di ceci e polpo, un occhio agli sprechi

Ceci e polpo abbinamento perfetto Da sempre l'abbinamento legumi e prodotti del mare hanno avuto  successo in cucina, La loro dolcezza  ben si sposa con la sapidità del pesce, crostacei o frutti di mare. Come spesso capita per le ricette che vi propongo, anche questa è il risultato di un recupero. Un occhio agli sprechi Ancora sento la voce di mia nonna quando mi diceva che il cibo non lo si poteva buttar via, che era peccato di Dio. Credo di aver ereditato da lei quest'attenzione agli sprechi, alla necessità di recuperare qualsiasi cosa e sopratutto conservare. I suoi tempi
FOOD

Treccia rustica a colazione

   La colazione dell'estate  ha un gusto tutto particolare. Sarà per l'atmosfera che si crea, la possibilità che si ha di consumarla all'aperto, il fresco delle prime ore del mattino dopo una notte quasi insonne per via del caldo, la fanno apprezzare maggiormente. Un tavolino in ferro battuto, un terrazzino talmente piccolo da essere battezzato 41 bis, il profumo delle rose , il gelsomino ed una tenda in bisso lino che leggera svolazza al soffio del vento. Una tovaglietta bianca , l' immancabile aroma  del caffè alla moka, gli odori aspri e dolci della frutta fresca e dei succhi appena
matera
FOODTRAVEL

Matera…un altro punto di vista

  Ai tanti avventori in visita a Matera, la domanda rivoltami  è: ' Dove mangiare? Cosa vedere una volta a Matera?' Data la gran quantità di info che girano a riguardo su riviste, quotidiani, guide, blog ed altro,  sia nazionali che esteri, mi sorprende che me lo chiediate. A dire il vero non avrei voluto fare l'ennesimo post con i miei consigli, poi riflettendoci, mi son detta, 'Evidentemente si fidano del mio gusto! E allora perchè no!'  Da quando Matera è stata nominata Capitale Europea della cultura (accadeva qualche anno fa) abbiamo assistito in tutta Basilicata ad un vero e
muffins albicocca
FOOD

Muffins Integrali albicocca, pistacchi e lavanda

Muffins integrali all'albicocca, alleato per la nostra linea Con questa primavera stentata, tutto penseremo, tranne che tintarella, mare, sole e linea da tenere sott'occhio. Eppure son certa, quando meno ce lo aspetteremo , questo epocale 'maggembre' fatto di grandine, piogge e freschi fuori luogo, sarà solo un lontano ricordo. Quindi tenendo un occhio al pensiero dell'estate in arrivo e alla linea da sfoggiare, la mia proposta per la vostra colazione ha tutte le accortezze necessarie. Per la realizzazione di questa ricetta mi sono consultata con una biologa nutrizionista, la quale mi ha dato tutto il suo sostegno a procedere (almeno
FOOD

Maggio, i suoi ricordi e uno sciroppo alle rose

I miei ricordi di Maggio si uniscono inevitabilmente a quelli di bambina e alla cura che mia nonna aveva per le sue rose. Attendeva questo mese per un anno intero dopo aver dedicato amore e cura per quella che era la sua unica pianta, una rosa vellutata di un rosso purpureo. Privava la  pianta di tutti gli animaletti insidiosi e dalle foglie secche per lasciare che la grossa rosa, conficcata nel vecchio pedale in ceramica potesse respirare bene  e crescere sana. Ero li, seduta davanti al portone di casa sua, su una piccola sedia in paglia, di un arancio shocking
FOODLIFESTYLE

Vellutata di piselli, uova di quaglia….e un gran desiderio di campagna

  Uova di Quaglia, una tentazione irresistibile! Alla vista di uova di quaglia, in giro per la campagna di amici , non ho potuto resistere. La loro innata bellezza e il desiderio di chiederne un pò per realizzare una ricetta dai sapori e profumi prettamente primaverili sono stati trampolino per la scrittura di  quest'articolo. Che la campagna eserciti un grande potere rilassante su di me, credo sia stato più volte palesato. La sua quiete, la semplicità della natura mi riportano ad uno stato primordiale di serenità tra me  e il resto del mondo. In occasione del mio ultimo workshop sul
san fele cascate
TRAVEL

Pasqua a San Fele, gita alle sue cascate.

Gita Lucana fuori porta, dove andare a Pasqua? Se siete in Basilicata e molto probabilmente in gita a Matera o dintorni,  un'idea potrebbe essere spostarsi un pò più a nord per visitare le cascate di San Fele in provincia di Potenza. Un movimento di gente in questo periodo che vede affolare le mete turistiche più rinomate. Io che di calca e confusione ne ho forte repulsione, suggerisco per la rubrica 'Turista un giorno per caso' un itinerario alternativo, perfetto per questo periodo. L'arietta fresca e tiepida al contempo, la voglia di vivere il verde e fare nuove scoperte vi porterà
1 2 7