LIFESTYLE

Idee per le tavole di Natale

le tavole di natale
CONDIVIDI
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

Le mie tavole di Natale, idee facili da realizzare

Pochi passaggi e qualche accortezza per rendere davvero speciale il giorno di Natale. Rallegrare gli ospiti o semplicemente la propria famiglia può portare grande gratificazioni. Partiamo dalla tavola, immaginando che il menu sia già ben chiaro nei vostri programmi. Viste le ultime disposizioni ministeriali in tema di covid, ho pensato di proporvi un’idea di tavola per Natale a due con richiami dai colori tipicamente natalizi e una proposta di tavola per la famiglia appena più numerosa, classica ed elegante. Non dimentichiamo che ora più che mai abbiamo tanto bisogno di coccolarci, circondarci di bellezza per star bene, un modo semplice per esorcizzare quello che accade fuori dalle nostre case.

Non tralasciate dettagli che abbelliscano la vostra casa, ai doni da fare e curate il vostro abbigliamento anche se siete solo in due, ci meritiamo il meglio!

le tavole di natalele tavole di Natale

La mia tavola di Natale per due

Trovo che abbia dei vantaggi essere in due per la cena di Natale. Tralasciate per un attimo il pensiero triste di non avere il resto dei cari insieme o gli amici (arriveranno tempi migliori per abbracciarsi e star insieme in tutta sicurezza) dedicate del tempo a voi e a tutti quei particolari che molte volte è difficile da controllare quando si è in tanti a cena.

Per realizzare questa tavola di Natale come spesso faccio ho mixato un pò di quello che avevo in casa cercando di mantenere un fil rouge in tutta la mise en place.

  • Di base ho usato una tovaglia in lino bianca che ha coperto l’intero tavolo, ho poi adagiato sopra una tovaglia importante lavorata interamente a mano all’uncinetto da mia mamma, che da sola arreda tutta la tavola. Ho poi unito un runner in cotone dai colori verde pino, bianco e burgundy,  acquistato in saldo su Zara home lo scorso anno.
  • Dei piatti in ceramica (Fasano ) dipinti a mano dello stesso verde del runner, sopra un piatto bianco sporco per uno dei 2 antipasti e infine una cocotte classica bianca ( la Porcellana bianca ) per la vellutata di crostacei.
  • In abbinamento, ho poi unito dei vecchi tovaglioli in lino  (realizzati a mano da mia nonna) con un dettaglio prezioso di merletto all’uncinetto verde bottiglia. La scelta di riporlo sotto la cocotte è stata una semplice questione di gusto.
  • Ho utilizzato posate classiche in argento, a destra il coltello con lama rivolta all’interno del piatto e al suo fianco un cucchiaio e a sinistra due forchette ed un semplice piattino bianco per il pane.
  • Il calice da acqua in vetro rintagliato che richiama i merletti della tovaglia e del tovagliolo e per il vino ho utilizzato un classico tulipano (Riedel) che ho posizionato in alto a destra in direzione del coltello.
  • A decorare questa tavola  due candelabri in ottone con candela bianca e una vecchia bottiglina da farmacia con all’interno un rametto color oro a far da centrotavola, il tutto acquistato nei vari mercatini vintage.

Qui su instagram potete vedere il video di come ho realizzato questa tavola di Natale a due.

le tavole di Natale

le tavole di natale

le tavole di natale

le tavole di Natale

le tavole di natale

La tavola di Natale per la famiglia

Ricordo che da bambina non vedevo l’ora arrivasse il Natale per poter aprire i regali e trascorrere quelle intere giornate intorno ad un tavolo con tutti gli zii e i cugini che solo in quel giorno riuscivamo ad unire. Era il momento delle tovaglie mai viste di piatti e bicchieri chiusi per mesi nei credenzoni. Mi piaceva vedere quella tavola vestita in modo diverso da tutti gli altri del giorni dell’anno.

Stesso concetto sviluppa questa mia seconda proposta. Fuori l’artiglieria di famiglia e non risparmiate nulla e pensate a quante volte userete questi servizi importanti nella vita!

  • Di base ho adagiato un tappetino in feltro per attutire i colpi. Ho poi usato una classica tovaglia in fiandra di lino bianca coordinato dai suoi tovaglioli. Invece che il segnaposto ho preferito chiudere i tovaglioli con dei ferma tovaglioli in argento che ho poi adagiato sul piatto.
  • Questa volta prima di apparecchiare ho realizzato il centrotavola essendo questo di un certo ingombro.
  • Ho utilizzato una classica alzatina come centrotavola ed ho tagliato rametti di abete e piantine dalle bacche  rosse. Qui e la qualche pignetta a riempire i vuoti e l’ho adagiato al centro del tavolo. Ho poi unito sotto l’alzatina degli altri rametti di abete a voler chiudere la composizione. Alle due estremità ho poi aggiunto e poggiato sul tavolo due candelabri dalle forme classiche color argento (zara home).
  • Per questa tavola ho utilizzato piatti di uno stesso servizio, bianchi con dei fiorellini blu. ( mon petite marchè magique)
  • Le posate classiche in argento e poi i bicchieri, un calice in cristallo per l’acqua e un semplice tulipano per il vino.
  • Ultimi e non meno importanti le caraffe sia per l’ acqua che per il vino. Sinuosi ed eleganti anche questi sono dei vecchi e preziosi pezzi di famiglia che hanno dato un tocco in più alla mia tavola.

Anche per questo table setting trovate il video della realizzazione.

Augurandomi che sia stato di ispirazione per qualcuno di voi, Auguro a tutti un sereno Natale!

le tavole di natale

le tavole di natale

le tavole di natale

le tavole di natale

le tavole di natale

2 Comments

Leave a Response