FOOD

Una Canon al posto del diamante e il “cucina blog award”

CONDIVIDI
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

 

Ancora sorrido,

se ripenso alla mia espressione esterefatta, quando mio marito, qualche giorno prima del nostro matrimonio mi donò in regalo  una canon al posto del classico e  intramontabile  diamante.

Va bene il piacere per la fotografia e il suo averci visto lungo su una mia passione latente, ma una macchina fotografica ad una sposa?

Per lungo tempo l’ho preso in giro, sino a dimenticare giorno per giorno quel desiderio  (forse neanche mai avuto) di ricevere un diamante.

Da quel momento ho iniziato  ancor più ad appassionarmi alle storie legate alla cucina, perchè il cibo è fatto di persone, emozioni, momenti e non solo semplici ricette.

Ho iniziato a scattare, scattare, scattare, immortalando non solo piatti preparati, ma angoli di cucina, dettagli e momenti di convivialità, sino a ricevere i primi riscontri da parte di chi non mi conosceva.

A chi mi chiede, come hai cominciato, io rispondo, così: “Per piacere, quasi senza volerlo e con passione”.

Sembrerà sciocco, ma quando inizi a scattare delle foto si sviluppa dentro una nuova sensibilità.Non so quanti di voi potranno condividere questa mia teoria, ma a me sembra di vedere il mondo con occhi diversi, noto dettagli che prima tralasciavo, mi entusiasmo ad alcune giornate di luce particolare, colgo il bello nelle cose più semplici ed ordinarie.A volte mi dico è tutto li  e devo solo fare clic, mi si presentano delle situazioni e io devo solo coglierle.

Ogni momento di ciò che viene creato merita di essere immortalato, raccontato attraverso un’immagine.

Tutto ciò può definirsi passione?

A volte di rientro da una giornata di lavoro, altro non aspetto che mettermi all’opera, sarei capace di restarci per ore e non sentirne nemmeno la stanchezza.

Lascio a voi la risposta.

Ed è cosi che nasce ” Accade in tavola”, non avrei altre parole per raccontarvelo.

Altre parole, invece, le spenderei per dirvi quando lo scorso anno con ammirazione   leggevo gli entusiasmi delle bloggers che avevano ricevuto la candidatura ad un premio di tutto rispetto:” il cucina blog award” indetto per la prima volta dal corriere della sera con la giornalista Angela Frenda.

Con loro, che erano e sono i miei miti, gioivo per tanto onore ricevuto.

I loro racconti appassionati, sognanti, fatti di cucina vera, tanta bellezza e così irragiungibili.

A distanza di un anno, mi ritrovo quasi per gioco un blog che è parte della mia vita e una bella mattina un’ e.mail mi tramortisce dall’emozione ,

” Congratulazioni, il suo blog è candidato tra i 12 finalisti nel “cucina blog award“.

Ho pianto di una gioia incontenibile, che faccio fatica a descrivere.Questo frutto del mio lavoro, di una grande passione, messaggio che evidentemente è andato oltre il mio ‘io’.

Grazie.

Dedicato a L. e D.

 

CROSTATINA CREMA, LAMPONI E PISTACCHIO DI STIGLIANO

Questa ricetta rappresenta la mia primavera, quella che ho dentro, di questo meraviglioso momento.

Questi gustosissimi lamponi sono coltivati a Scanzano Jonico (azienda Nico fruit) i pistacchi che ho utilizzato sono invece di Stigliano.

Entrambe località Lucane,dove si producono eccellenze.

 

INGREDIENTI

PASTA FROLLA

  • 450 g di farina
  • 100 g di zucchero a velo
  • 200 g di burro freddo
  • 2 tuorli freschi
  • pizzico di sale

PER LA FARCIA  (crema pasticcera)

  • 500 ml di latte
  • 80 g di zucchero
  • 4 tuorli freschi
  • 40 g di amido di mais
  • scorza di limone
  • una vaschetta di lamponi
  • una manciata di pistacchi

PREPARAZIONE

  • Mescolate farina, zucchero e un pizzico d sale in una terrina.
  • Incorporate il burro freddo a pezzi sino ad ottenere un composto granuloso.
  • Unite il tuorlo e lavorate velocemente.Aggiungete pochissima acqua ghiacciata per rendere liscio l’impasto.
  • Avvolgetelo nella pellicola e fate riposare per circa 30 min in frigo.
  • Nel frattempo preparate la crema, facendo bollire il latte con la scorza del limone.
  • A parte sbattete uova e zucchero e aggiungete l’amido.
  • Unite a questo composto il latte caldo  a filo ,rimettete sul fuoco e far addensare girando sempre con un cucchiaio di legno.
  • Prendete degli stampini stendete la frolla dello spessore che desiderate, ponete dei fagioli all’interno e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 min.
  • Trascorso questo tempo eliminate i fagioli di copertura ed unite la crema e dei lamponi e finite la cottura per altri 10 min. ad una temperatura un pò più alta.
  • Una volta cotte le crostatine, lasciate raffreddare e unite lamponi freschi e pistacchi in granella.Pronti per l’assaggio?

 

2 Comments

Leave a Response