LIFESTYLE

Per Pasquetta? Un pic-nic chic quasi perfetto!

CONDIVIDI
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail to someone

 

 

Riuscite ad immaginare di festeggiare Pasqua e Pasquetta in una stagione diversa dalla primavera? Con tanta neve e un freddo polare? Oppure, in pieno agosto, al mare, quando tutti sono ovunque e nemmeno il mare del Nord riesce a rinfrescare?

Io proprio faccio fatica!

Queste, le giornate perfette per godersi i primi raggi di sole, la campagna, il cielo terso, la temperatura ideale, quando non sai ancora se è meglio uscire con il trench oppure in t-shirt.

Volete mettere la libertà di ammirare i bei paesaggi, lontani dal tram tram quotidiano, dalle auto, file, clacson, confusione e smog?

Si! Per fortuna queste giornate di festa cadono nella mia stagione preferita e allora io e la mia amica Gabriella, del blog Cibusalius abbiamo pensato, perchè non trascorrere una bella giornata en plein air? Data l’imminente occasione, abbiamo colto la palla al balzo.

L’idea del pic-nic è piaciuta subito a tutti senza sapere che avevamo in serbo una sorpresa per loro.Non un semplice spuntino sul verde, ma un vero e proprio chic-nic che si rispetti.

Per alleggerire il carico, ognuno di noi ha contribuito a portare qualcosa per  il pranzo. Questo lo consiglio sempre per non scapicollarsi da sole in cucina.

 

Ringrazio Francesco e la sua allegra compagnia.Location Hotel Giardino Giamperduto

Le regole d’oro per uno chic-nic quasi perfetto:

  • Azzeccare la giornata di sole (fondamentale per la riuscita).
  • Individuare la location. Campagna , bosco, mare, parco o giardino di amici …purchè, luogo calmo, green e rilassante.
  • Tenere in mente di preparare  dei piatti fast, ma genuini.
  • Delle quiches monoporzione, frittate, insalate di grano e gamberi, farro e verdure, tramezzini gourmet, brioches salate, salumi e formaggi sono un ottimo esempio.
  • Solitamente dopo le feste ci sono sempre degli avanzi, bene! Dategli nuova vita.
  • Se avanza della pasta, potete realizzare una frittata aggiungendovi delle verdure e delle spezie.Se un arrosto, inseritelo in una bella insalatona, aggiungendoci dei semi.Se avanzano patate o verdure trasformateli in timballi.Ricordate in cucina non si butta via nulla, nemmeno le bucce!!
  • Preferibile usare dei contenitori monodose ( boccacci di marmellate o contenitori in plastica monouso) sarà molto più semplice da servire.
  • Se poi, si ha a disposizione una griglia, il pranzo è bello che pronto. E vai con arrosti di carne, verdure e se non avete mai provato anche della frutta, vi assicuro che è deliziosa, se poi vi aggiungete del miele, diventa un perfetto dessert.
  • Siamo all’aria aperta e quindi? No, carta, no plastica, no cerate.Si ai tessuti, alle posate in acciaio, e tutto ciò che renderà ultra chic il vostro pic-nic. Eventualmente rimediate una cerata per proteggere i tessuti dall’umido del prato.
  • Non dimenticate assolutamente dei sacchetti per eventuale spazzatura. Si riporta tutto a casa e non si lascia nulla nell’ambiente.
  • Anche la cesta porta cibo fa la sua parte.Se non avete il classico cestino, la borsa in vimini, paglia o  tricot andrà bene, ma anche le cassette in legno della frutta, e tutto ciò che risulta chiccoso.
  • Nel disporre il cibo, non dimenticate di sistemare sul fondo della borsa ciò che servirà per ultimo, tipo dolce e frutta e disporre il resto in sequenza di utilizzo.
  • Necessaria una borsa frigo per le bevande fresche, perchè rinunciare ad una bella bollicina?
  • Non dimenticate di inserire nella borsa un anti-zanzare e un  plaid per il riposino o per una lettura in totale relax.

 

 

Per il nostro pic-nic abbiamo preparato dei classici con un tocco personalizzato:

  • Hummus di ceci, tonno, lime e peperone crusco.

          Semplicemente mettete a frullare 1 vasetto di ceci precotti e 1 scatola di tonno, 1/2 spicchio di aglio, spruzzata di lime,olio, sale pepe, prezzemolo.

          Finite con spolverata di peperone crusco in polvere ed erba cipollina.

  • Tramezzini con burrata zucchine grigliate e pomodori secchi sott’olio

Tostate due fette pane in cassetta, spalmateci della burrata, unite delle zucchine grigliate e dei pomodori sott’olio ben sgocciolati e unite le due fette.

  • Quiche di asparagi  e ricotta

Lavorate ricotta, uova, pecorino sale e pepe.Unite asparagi selvatici e pancetta appena scottati.Versate il composto nella brisè e infornate.

  • Crostata con stracotto di uva e fragole

Versate nell’impasto della frolla classica uno stracotto di marmellata di uva e infornate.Terminate con delle fragole fresche.

  • Frutta

Tutta quella che volete… quella da non sbucciare sarebbe meglio.

  • Acqua aromatizzata limone e menta

Per rinfrescare fanno sempre bene delle acque aromatizzate, preparatele a vostro gusto.

  • Taralli, Friselle, biscotti, salumi e verdura cruda.

 

Il mio augurio è che possiate trascorrere una serena e rilassante Pasqua con chiunque vi voglia bene.

 

 

Leave a Response